CULTURA

È volontà primaria di questa Lista Civica mettere al centro del proprio operato il settore della Cultura e il comparto Turistico e Sportivo, in quanto sono le attività che maggiormente contribuiscono alla creazione del tessuto sociale della Città e che permetteranno un nuovo modello di sviluppo anche economico.

 

Anguillara possiede un articolato e complesso patrimonio culturale, diffuso sul territorio e difficilmente valorizzabile secondo le forme canoniche e classiche (museo, area archeologica).

Sarà necessario, prima di ogni azione, progettare lo sviluppo e la forma di gestione del patrimonio che si intende valorizzare, coinvolgendo innanzitutto le Associazioni Culturali già esistenti e contribuendo così anche a ricreare una rete sociale, che, occupandosi del patrimonio cittadino, se ne senta appartenente.

 

I beni di maggior interesse storico-artistico, archeologico e architettonico di Anguillara, come la Piroga, le Mura di S. Stefano, la villa dell’Acqua Claudia, la località “La Marmotta”, con il villaggio neolitico e il Castello Vici (punto di captazione dell’Acquedotto Paolo del 1600), la località “I soldati” con i resti del molo romano, si trovano in media a 5-6 km di distanza tra loro e sono scollegati dal Centro Storico. Questa situazione rende necessario pensare ad una forma nuova di fruizione: quella dell’Eco Museo. L’Eco Museo è un museo diffuso, un contenitore senza pareti, una rete che lega gli elementi culturali della città, coinvolgendo al suo interno l’intero territorio urbano e rurale, che si fa legante di punti focali. In ciascuno di questi punti l’utente troverà punti informativi e attività legate ai luoghi, secondo la vocazione intrinseca degli stessi.

 

Patrimonio culturale è da intendersi anche il territorio del Parco di Martignano in quanto bene paesaggistico di primaria importanza per lo sviluppo della Città, sia in termini di economia agricola sia in termini di turismo.

 

Particolare attenzione sarà riservata alla riqualificazione del Centro Storico. Il Centro Storico di una città è per antonomasia il cuore dell’identità culturale della città stessa. È volontà primaria di questa Lista Civica quella di “rimettere il Centro al centro” delle cure dell’Amministrazione e di tutti i cittadini.

Sarà obiettivo fondante dell’Amministrazione risvegliare e promuovere il borgo, incentivare le attività commerciali, eno-gastronomiche, artigianali e artistiche a viverlo, anche promuovendo la riqualificazione e l’utilizzazione di spazi oggi chiusi e inattivi. La valorizzazione del Centro Storico andrà di pari passo con una revisione della mobilità generale al suo interno e del suo perimetro.

 

Per quanto riguarda le Attività Culturali, desideriamo dotare Anguillara di un’offerta culturale annuale, che sappia sfruttare le grandi capacità dell’accoglienza outdoor possibile in estate, ma sviluppando e accrescendo anche l’offerta indoor per l’inverno. Il programma culturale è strettamente legato al modello di sviluppo turistico che questa Lista Civica si prefigge: un turismo di qualità, pensato non solo per le “visite brevi” ma nell’ottica di un possibilissimo turismo stanziale.

 

Ci proponiamo tra i primi obiettivi quello di trovare dei poli di aggregazione culturale. In questo modo potremo estendere l’idea dell’Eco-Museo, creando dei centri di partecipazione, nei quali saranno sviluppate offerte artistiche e culturali diversificate, a seconda del contesto e della stagione, su tutto il territorio urbano.

 

Parti integranti di questa trasformazione dovranno essere le Associazioni Culturali già presenti sul territorio (come le Associazioni Teatrali, il Gruppo Folkloristico, la Scuola Orchestra…), che verranno aiutate e incentivate a crescere con ogni mezzo a disposizione. Tra i principali punti programmatici ci proponiamo di trovare un luogo dove le numerose Associazioni teatrali possano incontrarsi, senza necessità di pagare un canone di affitto, di cui si farà carico l’Amministrazione. In cambio, si propone alle Associazioni di garantire un calendario di spettacoli ed eventi per la cittadinanza, che si avvarrà necessariamente della fattiva collaborazione di altri enti istituzionali locali, della Pro Loco, dei Rioni.

È nostra intenzione rendere la vita culturale di Anguillara un elemento di tipicità, che la renda famosa e riconoscibile da tutti.